Alla Repubblica Sociale non restavano che pochi giorni, e Mussolini si agitava fra diverse opzioni. See the Atti Parlamentari, Camera dei Deputati, 1952, Discussioni, 11 giugno 1952, p. 38736, The informal name of the Decree of the President of the Italian Republic, 22 June 1946, no.4, a list that lists the names of some 35,000 RSI military personnel killed in action or executed, "Today In History: Germany Surrenders To The Allies", "The Surrender of Nazi Germany - History Learning Site", "Italy, a Nation Divided, 1943 - 1945 | HistoryNet", Interview with Claudio Pavone on his analysis on Italian civil war, https://en.wikipedia.org/w/index.php?title=Italian_Civil_War&oldid=990492582, Civil wars involving the states and peoples of Europe, Articles to be expanded from December 2019, Featured articles needing translation from Italian Wikipedia, Articles needing translation from Italian Wikipedia, Articles with Italian-language sources (it), Articles with German-language sources (de), Creative Commons Attribution-ShareAlike License. Italiani nel 1943-1945 0 Reviews. The GAP's mission was claimed to be delivering "justice" to Nazi tyranny and terror, with emphasis on the selection of targets: "the official, hierarchical collaborators, agents hired to denounce men of the Resistance and Jews, the Nazi police informants and law enforcement organizations of CSR", thus differentiating it from the Nazi terror. Saggio storico sulla moralità nella Resistenza, Zwischen Bündnis und Besatzung. Lo stato maggiore del Regio Esercito provvide in alcuni casi a modificare i comandi con elementi di sicura fede monarchica, come accadde alla 1ª Divisione corazzata "M", che divenne 136ª Divisione corazzata "Centauro II" e fu assegnata al generale Giorgio Carlo Calvi di Bergolo, genero del re; tuttavia il Comando Supremo non giudicava affidabile la divisione, che infatti durante gli eventi dell'8 settembre non si mosse a difesa di Roma. Sulla funzione, sul ruolo e sulle caratteristiche fondamentali del nuovo stato repubblicano fascista, alcuni storici hanno parlato di "alleato occupato", evidenziando la subordinazione del regime alle esigenze dell'alleato nazista e la dipendenza per la propria sopravvivenza reale dal Terzo Reich e dall'apparato militare germanico, inserendo quindi la RSI tra le numerose forme di collaborazionismo organizzate dalla Germania negli stati occupati[56]. La Resistenza italiana, 1943-1945. La posizione, circa il problema delle rappresaglie, del Comando militare per l'Alta Italia del CLN si trova esposta in un documento del febbraio 1944, dove era prescritto che «evitare o limitare i motivi di rappresaglia» andasse fatto «tutte le volte che fosse possibile», aggiungendo tuttavia che «la preoccupazione della rappresaglia non deve costituire un impedimento insuperabile all'azione e tanto meno rappresentare una mascheratura della non capacità e volontà di agire»[124]. [24], The fascist republic fought against the partisans to keep control of the territory. Mostra tutte le copie di questo libro. Stampa; The civil war. In particolare il PCI premeva per prendere decisamente l'iniziativa senza attendere gli Alleati: «...è necessario agire subito ed il più ampiamente e decisamente possibile perché solo nella misura in cui il popolo italiano concorrerà attivamente alla cacciata dei tedeschi dall'Italia, alla sconfitta del nazismo e del fascismo, potrà veramente conquistarsi l'indipendenza e la libertà. Dopo la vittoria conseguita nella campagna del Nordafrica, gli Alleati diedero avvio alla Campagna d'Italia: tra l'11 e il 12 giugno del 1943 Lampedusa e Pantelleria furono i primi territori italiani ad essere conquistati, il 10 luglio iniziò lo sbarco in Sicilia, mentre il 19 luglio Roma fu bombardata per la prima volta. During World War II, after Mussolini was deposed and arrested on 25 July 1943 by King Victor Emmanuel III, Italy signed the Armistice of Cassabile on 8 September 1943, ending its war with the Allies. Resistenza italiana - La formazione del… - il clero e la… - Le Quattro Giornate… - La Resistenza e… - Le "repubbliche… - L'incendio di Boves - Settembre 1943: la… - settembre ... Cronologia di Bologna dall'unità ad oggi, 28 gennaio 1945, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Guerra_civile_in_Italia_(1943-1945)&oldid=117138817, Template Webarchive - collegamenti a archive.is, Template Webarchive - collegamenti all'Internet Archive, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo, circa 40.000 tra partigiani e militari italiani, tra 29.000 e 50.000 tra tedeschi e fascisti, 10.000 civili tra scontri, bombardamenti e rappresaglie, Guido Crainz, in base ad un'analisi delle varie fonti, tra cui i rapporti della polizia del 1946, indica come realistica la cifra di 9.364 uccisi o scomparsi "per cause politiche". A [+] RICHIEDI UN'IMMAGINE. Le esecuzioni degli esponenti della Repubblica di Salò avvennero in fretta e con procedimenti sommari anche perché – constatato il mancato rinnovamento dei quadri del vecchio regime nell'Italia regia – i capi partigiani temevano che il passaggio definitivo dei poteri agli angloamericani ed il ritorno alla "legalità borghese" avrebbero impedito un'epurazione radicale. in. Cfr. Nel 1943 nel territorio metropolitano italiano vivevano 37.100 ebrei italiani e 7.000 ebrei stranieri. Donne parteciparono a scioperi e manifestazioni contro il fascismo.[91]. [39] Resources were concentrated to push propaganda among the masses in the liberated areas, featuring the common denominator of ending fascist support. […] È stato deciso allora che l’esecuzione capitale fosse compiuta lontano dagli occhi della folla». WorldCat Home About WorldCat Help. Nonostante i tentativi da parte di Alessandro Pavolini di creare unità militari vere e proprie che operassero con tattiche partigiane alle spalle delle linee alleate, per espressa volontà di Mussolini l'attività del movimento di resistenza fascista al sud si limitò allo spionaggio, alla propaganda e al sabotaggio contro le truppe d'occupazione. Italia, 1943 - tra le macerie, la confusione e la guerra civile si salvano i capolavori dai bombardamenti e dalle razzie. See as examples the following books (in Italian): Leo Valiani said about existence of "terrorists of Partito d'Azione". Di fronte a questa serie di attacchi e attentati, gli intransigenti fascisti, Pavolini prima d'ogni altro, ebbero la possibilità di far valere la propria posizione ed imporre un giro di vite anche a Mussolini: a fine novembre Mezzasoma ordinò ai giornali di cessare ogni discussione circa la possibile "pacificazione"[101]. Forgotten Battles: Italy's War of Liberation, 1943-1945. Vol. A fine novembre i comunisti decisero la costituzione di "distaccamenti d'assalto Garibaldi", che poi sarebbero diventati "brigate" e "divisioni"[70], di cui prese il comando Luigi Longo, con commissario politico Pietro Secchia e Giancarlo Pajetta capo di Stato Maggiore. Demonstrations celebrating the change were violently repressed. [12] The anti-fascist victory led to the execution of Mussolini, the liberation of the country, and the birth of the Italian Republic. Gli atti di giustizia sommaria nei confronti di fascisti e collaborazionisti, compiuti nei giorni immediatamente successivi al termine della guerra, furono localmente tollerati dai comandi alleati: «Fate pulizia per due, tre giorni, ma al terzo giorno non voglio più vedere morti per le strade». Le stime sulle uccisioni di fascisti e le aggressioni da loro subite durante i quarantacinque giorni sono variabili[15]. storia della guerra civile in italia (1943-1945) Tre volumi (24 x 32 cm) rilegati in balacuir rosso con impressioni in oro 90 capitoli - 1.860 pagine - 6.000 nomi - 2.000 località citate - Obiettivo degli attentati erano i luoghi dove le truppe dell'Asse trovavano svago (cinema, ristoranti, alberghi) o dove avvenivano "fraternizzazioni" con la popolazione civile. Termina il 29 aprile 1945 con la resa incondizionata dell'esercito tedesco alle forze alleate angloamericane. Italiani nel 1943-1945 [Ganapini, Luigi] on Amazon.com.au. Il sentimento era suffragato anche dal fatto che molti funzionari pubblici del periodo fascista in posti chiave erano stati lasciati al loro posto dal nuovo governo, come rimarcato dalla strofa della Badoglieide: «Gli squadristi li hai richiamati / gli antifascisti li hai messi in galera / la camicia non era più nera / ma il fascismo restava padron». Sempre nel Regno con l'occupazione alleata[157] e la drammatica situazione sociale ed economica favoriva la rinascita o la recrudescenza del fenomeno camorristico – in special modo a Napoli ed a Bari, dove la presenza di basi logistiche alleate era terreno fertile per i traffici del mercato nero e per la prostituzione, anche infantile[158]. Essi costituirono il primo Comitato di Liberazione Nazionale (CLN) e Bonomi ne assunse la presidenza[67]. Documenti, “Protagonisti” (The PCI in Belluno and the initiation of armed struggle. Voci dalla guerra civile. L'intensità della violenza nei tre casi è crescente e progressiva, fino a toccare il massimo nell'ultimo: la Germania è stata schiacciata e disgregata, ma la sua guerra è stata una sola; in Francia si è svolta, come in Italia, una fase di resistenza e poi di guerra di liberazione contro l'occupante, ma come è noto le dimensioni del movimento partigiano vi furono ben più limitate che non in Italia, la quale oltre ad avere partecipato – per così dire – a una doppia guerra internazionale (quella nazifascista a cui poi seguì quella con gli alleati occidentali), ne ha combattuta un'altra, condotta dal CLN e mirante a ricacciare i tedeschi fuori dal Paese (come la Francia), e poi ancora una terza, la più tragica e lacerante – la guerra civile – tra fascisti e antifascisti[195].», «Credete forse che questo problema io non lo senta agitarsi da tempo nel mio spirito travagliato? Colombo remained at his post, despite complaints and inquiries. *FREE* shipping on eligible orders. Molti di coloro che imbracciarono le armi si trovarono, colti di sorpresa dall'armistizio, da una parte o dall'altra quasi casualmente e dovettero compiere la propria scelta di campo sulla base delle circostanze[23]. One of them is the book entitled L'Italia della guerra civile - 8 settembre 1943 - 9 mag By Indro Montanelli, Mario Cervi, Battaglia Romano. 53-54, p. 53. Women also participated in the resistance, mainly procuring supplies, clothing and medicines, anti-fascist propaganda, fundraising, maintenance of communications, partisan relays, participated in strikes and demonstrations against fascism. Le Brigate Nere e la GNR si distinsero per la mancanza di disciplina e per l'estrema durezza impiegata nella repressione, al punto che in più occasioni gli stessi comandi tedeschi e talvolta i questori italiani protestarono per le violenze gratuite, le esecuzioni sommarie e la loro spettacolarizzazione attraverso l'esposizione di cadaveri nelle strade. L'argomento è trattato ad esempio in Giordano Bruno Guerri, Per esempio, due comandanti garibaldini, Romeo Fibbi e Bruno Bernini, il 7 marzo 1944, a rapporto dal comandante dei GAP bolognesi e poi fiorentini, I delegati del CLNAI, Cadorna, Lombardi, Marazza, Arpesani e Pertini (giunto in seguito), si rifiutarono di trattare e chiesero la resa incondizionata entro due ore, in. Caduta del Fascismo in Italia: riassunto. Da un documento del Ministero dell'Interno, non firmato, datato 4 novembre 1946 e che all'epoca non fu reso pubblico, risulta che «il numero delle persone uccise, perché politicamente compromesse, è di n. 8.197 mentre 1.167 sono state, per lo stesso motivo, prelevate e presumibilmente soppresse[180]». Italiani nel 1943-1945, La storia della Repubblica di Mussolini. Mancò quasi sempre il contatto col nemico angloamericano, poiché l'impiego delle brigate fu costantemente ridotto alle retrovie del fronte, dove si svolsero i pochissimi episodi che le videro coinvolte al di fuori della guerra civile. di Alef93. "Even in this situation over the months the life of the parties was very difficult in the South during years 1943 and 1944 and above all, they (parties) were scarcely able to break through apathy that characterized local populations". Quali saranno le conseguenze? Fin da quel momento la dirigenza politica e militare del Terzo Reich aveva iniziato a progettare un possibile rovesciamento del governo regio e l'instaurazione di uno stato fascista filotedesco, che garantisse l'alleanza col Reich. Fin dai primissimi episodi della guerra, le contrapposte fazioni definirono le rappresaglie attraverso schemi che – sopravvissuti al conflitto – hanno costituito la base della cosiddetta "vulgata resistenziale" e della tesi reducistica neofascista. On April 26 Genoa fell, with 14,000 Italian partisans forcing the city's surrender and taking 6,000 German soldiers as prisoners. The Republican Army was augmented by the Graziani call-up which conscripted several thousand men.