Panoramica di tutti i trasferimenti, con arrivi e cessioni, della società NY Red Bulls per la stagione Statistica completa (stagione attuale). Travisamento della prova. (52) - T.A.R. Piemonte, 30 dicembre 1985, n. 697. In particolare i regolamenti recanti termini e responsabili (dd.mm. Stat., IV Sez., 29 gennaio 1996, n. 85; T.A.R. TCS NEW YORK CITY MARATHON 2020 Domenica 1 Novembre 2020 si svolgerà la TCS New York City Marathon®, il più spettacolare evento sportivo al mondo con oltre 52.800 partecipanti tra professionisti e amatori e 2 milioni di spettatori! Stat., IV Sez., 7 ottobre 1992, n. n. 3/1957 - la posizione del personale militare a quello civile dello Stato(8). Comando Carabinieri Banca d’Italia; Soltanto nella prima sede di servizio inizia la prestazione che costituisce il contenuto del rapporto di impiego militare e solo con il trasferimento dalla prima sede vengono a modificarsi i contenuti di quello stesso rapporto. 3 l. n. 241/1990(41), né a dare avviso dell’inizio del relativo procedimento all’interessato(42). St., sez. Per quest’ultimo punto si chiede un intervento del Ministro del Lavoro, teso a verificare eventuali carenze dei datori di lavoro nella valutazione del rischio, previsto dall’art. È chiaro, quindi, che l’Amministrazione militare ha operato un’ampia ricognizione dei procedimenti amministrativi di competenza, per i quali devono ritenersi applicabili i principi introdotti dalla l. n. 241/1990(20). Ciò tuttavia non sembra del tutto corretto. Avviso. Riunione della Commissione "Risorse Umane", Visita del Ministro della Giustizia Avv. Si veda la seguente definizione concepita in ambito Esercito: “L’impiego, nella sua accezione operativa, è l’utilizzazione motivata del personale mediante la sua collocazione più appropriata nella struttura della Forza armata, degli Enti interforze ed internazionale degli Enti ove è presente la componente dell’Esercito. Spunti e riflessioni. 26 Altri trasferimenti in conto capitale 2.238.333,00 0,01 31 Acquisizione di attività finanziarie 200.000.000,00 0,77 61 Rimborso passività finanziarie 18.292.770,00 0,07 TOTALE 25.907.608.983,00 100,00 Ministero dell'Interno Legge di Bilancio anno 2020 … n. 690/1996, nella materia personale militare dell’Arma dei Carabinieri, troviamo i procedimenti di trasferimento di sede (e revoca) di sottufficiali, appuntati e carabinieri, distinti in “a domanda” (con termine finale di 180 giorni) e “d’autorità” (con termine finale di 90 giorni). La fase decisoria consisterà nell’accoglimento o meno della domanda dell’interessato, a seconda che la stessa sia o meno meritevole di soddisfacimento, anche in relazione al concreto perseguimento dell’interesse pubblico (cioè dell’amministrazione). Sul punto: V. Cerulli-Irelli (2000), Corso di diritto amministrativo, 563. che vieta di escludere o limitare la tutela giurisdizionale per determinate categorie di atti(50). Y2 - Personale Tecnico Amministrativo (151.76 Kb) Nella tabella di cui all’allegato 1 (procedimenti di competenza degli organi centrali del Ministero della difesa concernenti il personale militare dell’Amministrazione) del d.m. Sulla distinzione logica tra diritto di accesso e visione degli atti come modalità di partecipazione al procedimento amministrativo, soprattutto in relazione alla possibilità dell’amministrazione di sottrarre all’accesso determinate categorie di documenti, si permetta di rinviare a: E. BOURSIER NIUTTA - F. BASSETTA (1998), “La cognizione diretta degli atti dei procedimenti disciplinari militari”, 74. Pianificazione d'impiego degli Organi Centrali e movimenti correlati - triennio 2020 - 2022. giust. In questo senso le pianificazioni e le programmazioni degli avvicendamenti (con preventivi contatti degli interessati), che cercano di realizzare le più ampie previsioni ed evitare il più possibile situazioni di contingenza, sono rivolte, da una parte, a limitare un eventuale contenzioso (con costi notevoli per l’amministrazione e per l’interessato), dall’altra - soprattutto - tentano di realizzare l’ottimale impiego del personale attraverso l’equilibrato abbinamento uomo/incarico che costituisce la più razionale utilizzazione delle risorse umane in un’ottica di efficienza globale(58). La prima assegnazione Una volta perfezionato l’iter di immissione in ruolo e con il completamento dei corsi di formazione di base, l’amministrazione militare impiega il personale dipendente, assegnandolo ad un sede di servizio e conferendogli gli incarichi relativi al ruolo ed alle eventuali specializzazioni, qualifiche ed altro. Gli interessi privati, così acquisiti (senza escludere a priori un’ulteriore fase di partecipazione con presa visione degli atti ed inoltro di ulteriori osservazioni e proposte), saranno comparati con l’interesse pubblico - primario - sotteso al già adottato provvedimento di trasferimento. Giorgio Cornacchione, Il nuovo procedimento amministrativo alla luce delle novità introdotte dalla Legge n. 69 del 18 giugno 2009 e dalla Legge n. 127 del 30 luglio 2010, Giuramento degli Ufficiali allievi del 190° Corso di Applicazione "Audacia", Visita di una delegazione delle Forze Armate del Qatar, Visita di una delegazione della Polizia Armata del Popolo Cinese, Giornata dell'Orfano patrocinata dall'ONAOMAC, Visita di una delegazione della Polizia Militare dello Stato di Bahia (Brasile), Donazione di volumi di pregio alla Scuola Ufficiali Carabinieri, Giuramento del 16° corso Formativo e del 51° corso Applicativo, I vari aspetti dell'identificazione personale, Aggiornamenti sulla responsabilità amministrativo-contabile nell'ambito degli strumenti di contrasto alla corruzione e alla frode nei finanziamenti pubblici, Visita del Direttore Generale della Gendarmeria giordana, Visita dei cadetti della Scuola dei Carabineros del Cile, Dalla formazione tradizionale alla formazione esperienziale, Nuove tecniche nella ricerca delle tracce, Visita del Comandante Generale della Gendarmeria Turca, Cerimonia di consegna delle borse di studio agli Orfani dei Caduti delle Forze dell’Ordine da parte del "Rotary Club Roma Est", Convegno "EUCIP: il valore delle competenze professionali per l’innovazione", La dattiloscopia tra realtà biometrica ed indagine statistica. Dalla fine della Guerra Fredda ai tribunali per la Ex Jugoslavia e per il Ruanda, 9. La forza dell'etica nell'azione di comando. Emilia-Romagna, sez. In giurisprudenza era pacifico il riconoscimento di una ben determinata situazione giuridica soggettiva tutelabile in ordine alla sede di servizio da parte degli impiegati civili dello Stato(7). 7 agosto 2020. Tutto ciò emerge nell’apparente contraddittorietà dell’impostazione dei trasferimenti, sia come procedimenti amministrativi (cioè come una sequenza di atti amministrativi) soggetti alla legge n. 241/1990, che si concludono con un provvedimento, sia come ordini, cioè provvedimenti amministrativi che non devono, necessariamente, osservare i principi della legge n. 241/1990, ma si informano a criteri legali del tutto peculiari: quelli fissati dalla legge n. 382/1978. Raggruppamento Operativo Speciale (ROS); In giurisprudenza: Cons. Stat., IV Sez., 4 agosto 1988, n. 682; T.A.R. 7/7/1994 n. 388; T.A.R. Discrasia legislativa, La D.I.A. In senso analogo: E. MORONE (1968), “Impiego pubblico”, 278. Sardegna, Cagliari, 27 febbraio 2002, n. 497. : V. POLI (2002), “Trasferimenti”, 401. (9) - È doveroso avvertire che con la locuzione militari di truppa attualmente si fa riferimento esclusivamente ai militari in servizio di leva ed ai volontari di truppa in servizio permanente dell’Esercito, della marina e dell’Aeronautica, in quanto per l’Arma dei Carabinieri e la Guardia di finanza il termine è stato sostituito dalle locuzioni “Appuntati e Carabinieri” e “Appuntati e Finanzieri” che individuano specifici ruoli. La Ternana vola, Ssc Bari, De Laurentiis: “Oltre 4200 rinunce ai rimborsi, segnale di…, Il Bari supera la Paganese (0-1) e va a -4 dalla…, Foggia, il prefetto dà protezione al calciatore Gentile: gli era stata…, Puglia, l’economia cresce più della media italiana: +1,4% nel 2018, Bari, travolta da un’auto davanti allo stadio San Nicola: muore 45enne, Bari, controlli anti-droga a Japigia e nel centro storico: in arresto un ricercato, Modugno, rubava gasolio dal pullman dell’azienda di cui era dipendente: in manette un autista, Casamassima, nel locale per giocare a carte e bere birra: 12 multe per assembramento, Trinitapoli, furto di olive: arrestato 2 volte in 24 ore, Putignano, eroina pronta per lo spaccio: arrestato pregiudicato, Altamura, sfreccia con la sua auto tra i pedoni e danneggia 5 veicoli: fermato 30enne, Bari, 3mila buste in tela per ridurre la plastica: il regalo per la spesa di Natale a Santo Spirito, Vaccino anti-Covid, Conferenza Stato-Regioni: via libera alla somministrazione a inizio gennaio, Andria, si fingono clienti di una gioielleria e tentano furto di preziosi: arrestati 2 rumeni, Trasporti, aumento costi delle tratte ferroviarie a Natale: indaga l’Antitrust. e 114 C.P.M.P. Pubblicato il Ottobre 6, 2020 da L'impaginazione è su 5 colonne. Data di pubblicazione: Venerdì, 26 Giugno 2020. (51) - T.A.R. trasferimenti getra 2020 carabinieri Si rende noto che, ai sensi dell’articolo 1067, comma… Leggi Tutto, Roma, 10 Set 2020 – Pubblichiamo da Ministero della Difesa l’esito del giudizio di avanzamento al grado superiore, afferente la valutazione, a scelta, per il 2019, dei Colonnelli del ruolo forestale iniziale dell’Arma dei Carabinieri. IV, 13 luglio 1998, n. 1083; Cons. (59) - Per gli adeguati approfondimenti: STATO MAGGIORE ESERCITO (1999), L’Esercito degli anni 2000, 33. Si rammenta inoltre che, molto spesso i militari, per motivi di regolamento, vivono lontano dai propri familiari, con conseguenze anche economiche, atteso che il cambiamento degli orari di lavoro in molti casi potrebbe comportare il pagamento di persone addette all’accudimento dei propri figli. (28) - È importante notare che gli interessi privati che vengono ad essere coinvolti in qualsiasi procedimento amministrativo non possono che essere individuati in concreto, in quanto un’identificazione a priori, completa ed esaustiva, è praticamente improbabile. Inoltre: G. VIGNOCCHI - G. GHETTI (1991), Corso di diritto pubblico, 602. (35) - Per questi atti il periodo di sottrazione all’accesso è determinato sino a quando continuano a sussistere le situazioni per le quali sono stati adottati i relativi provvedimenti e, comunque, ad avvenuta definizione della posizione giudiziaria. (42) - Cfr. 287 C.P. Le "Centrali di committenza" nel codice degli appalti ed i "Centri contrattuali" nel R.A.D. L'identificazione e il problema dell'interpretazione del dato scientifico. n. 490/1997. 5301 - R.S. I generali di Corpo d'Armata Vincenzo Giuliani e Leonardo Gallitelli di Enrico Fedocci E' il motto dell'Arma dei carabinieri da 200 anni, "Usi obbedir tacendo e tacendo morir". (50) - T. A. R. Abruzzo, 23 gennaio 2002, n. 219; T.A.R. Da quanto detto sembrerebbe potersi affermare che i trasferimenti sono qualificati dalla stessa Amministrazione quali provvedimenti conclusivi di procedimenti tipici dotati di una propria regolamentazione conforme alle prescrizioni di cui alla legge n. 241/1990. La precedente ricostruzione si basa su alcuni principi, elaborati in sede giurisprudenziale, che pongono all’attenzione dell’interprete diversi nodi problematici, suscitando - talvolta - non lievi perplessità sistematiche: - l’ordine gerarchico militare non rientrerebbe tra i provvedimenti amministrativi disciplinati dalla legge n. 241/1990(43), ma costituirebbe atto a sé regolato esclusivamente della l. n. 382/1978; - la legge n. 382/1978, quindi, dovrebbe ritenersi legge speciale, non derogata dalla legge n. 241/1990, legge generale posteriore, per quel che attiene - appunto - la disciplina del principale provvedimento amministrativo dell’ordinamento militare: l’ordine gerarchico; - il trasferimento non modificherebbe il rapporto di impiego del personale militare, ma costituirebbe una semplice modalità di svolgimento del servizio; - il militare, in sede di trasferimento, sarebbe tutelato soltanto dalle norme sull’esecuzione dell’ordine e non potrebbe opporre alcuna situazione soggettiva attiva giuridicamente rilevante; - l’omissione, il rifiuto ed il ritardo dell’esecuzione del trasferimento configurerebbero comportamenti penalmente (art. 14 co. 1 lett. Così, a fronte del pacifico principio giurisprudenziale che esclude l’onere della motivazione dei provvedimenti di trasferimento, si è contrapposto il principio dogmatico-costituzionale dell’art. Ancora, è stato ribadito che “fermo restando il potere dell’amministrazione militare di incidere unilateralmente nella sfera giuridica del soggetto dipendente, con sacrifico degli interessi a questo facenti capo a fronte del perseguimento e soddisfacimento dei fini istituzionali, maggiore attenzione dovrebbe rivolgersi alle ‘modalità’ con cui detto sacrifico viene ad attuarsi”: L. D’ANGELO (2003), “Trasferimento d’autorità nelle Forze armate: natura giuridica e garanzie dell’interessato”, 24. I trasferimenti dell’impiegato da una ad altra sede possono essere disposti a domanda dell’interessato ovvero per motivate esigenze di servizio. Uso delle armi da fuoco, 3. n. 3/1957(54). Il fatto che l’Amministrazione abbia ipotizzato e regolamentato i trasferimenti quali provvedimenti tipici conclusivi di procedimenti rientranti nella disciplina della legge n. 241/1990, non vuol dire, necessariamente, che tutti i trasferimenti siano ascrivibili a tale tipologia di atti. La normativa sullo stato giuridico del personale militare è interessante non tanto per come definisce il rapporto di impiego delle varie categorie di militari (ufficiali, sottufficiali, militari di truppa(9)); definizioni che d’altra parte non si discostano da quelle utilizzate per tutto il pubblico impiego: piuttosto, appare degno di attenzione il modo con cui le varie discipline legislative forniscono indicazioni precise sulla possibilità di impiego dello stesso personale militare. La legge, inoltre, stabilisce alcuni adempimenti cui devono uniformarsi tutte le pubbliche amministrazioni in tema di procedimento amministrativo: determinazione dei termini finali e dell’unità organizzativa responsabile(18), individuazione delle categorie di documenti da sottrarre all’accesso (quindi, anche alla presa visione di cui all’art. 81/2008 e successive modifiche, ove si prevede, tra le altre cose, la valutazione del rischio da stress da lavoro correlato. La partecipazione dell’interessato non si consumerà necessariamente nell’istanza iniziale, ma si potrà anche sviluppare esercitando le previste facoltà di presa visione degli atti e di inoltro di (ulteriori) osservazioni e proposte. 9. Ancora una volta, una fase che esprimerà una scelta discrezionale, vincolata nel fine, ma - per gli aspetti non sindacabili - sostanzialmente libera. Senza dimenticare che particolari meccanismi interni, normalmente a base concorsuale, consentono il passaggio da una categoria all’altra, con conseguente cambiamento di status e possibilità di ulteriori sviluppi di carriera. Abruzzo, 14 marzo 1994, n. 118. 31 marzo 1998, n. 80. Covid in Puglia, Lopalco: “Affollare le classi non è una buona…, Zona gialla ad Altamura, il sindaco aumenta le restrizioni: coprifuoco alle…, “Consigli d’autore”, a Bisceglie 14 scrittori orientano i lettori sui loro…, Bari International Gender Film Festival: dal 4 al 12 dicembre la…, Da Polignano ai fenicotteri, c’è la Puglia sul podio del Wiki…, Bari, “Pierino e il lupo”: Pinuccio e l’Orchestra metropolitana domenica sul…, Puglia, la Regione chiede una deroga all’Ue per non perdere 86…, La Puglia rischia di perdere 200 milioni per l’agricoltura: soldi non…, Crisi Covid, cala la spesa per Natale: uno su quattro non…, Tre bandi da 1,14 milioni della Camera di Commercio di…, Puglia, Capone ai professori: “Grazie per aver reinventato una nuova normalità”, Troppi positivi Covid e ospedali in affanno, Forza Italia chiede il…, Il M5S a un bivio, si vota sugli accordi politici. Covid a Bari, in calo i contagi: -115 in una settimana…. dopo la riforma, Preavviso di violazione al Codice della Strada e comunicazione di avvio del procedimento amministrativo. Parma, 26 giugno 2001, n. 411; Cons. Comando Carabinieri per la Tutela del Lavoro; Codice Fiscale, Partita I.V.A. Comando Carabinieri per la Tutela della Salute; Addirittura, si sono ritenute valutabili le particolari situazioni del dipendente militare, alla stessa stregua di quello civile, in base ai principi contenuti nell’art. La predetta ricostruzione appare in linea con la necessità di adottare provvedimenti contingenti ed urgenti e, infatti, viene costantemente applicata dal giudice amministrativo nel contenzioso riguardante i trasferimenti per specifiche esigenze di servizio, come quelli per incompatibilità ambientale. Esso rappresenta, quindi, lo strumento attraverso il quale si realizza la funzionalità della Forza armata, assicurando la continuità in tutti i settori di attività: operativo, tecnico-logistico ed addestrativo.”: STATO MAGGIORE ESERCITO (1999), L’Esercito degli anni 2000 (Vademecum - Agenda per i comandanti), 43. Un sequestro da 100mila euro di una cava usata come discarica di rifiuti, al culmine di un’operazione nata da un’inchiesta giornalistica. Su una diversa ricostruzione dell’istituto del trasferimento, oltre e al di là della giurisprudenza prevalente del Consiglio di Stato, vedi: L. SCIRMAN (2002), “Il trasferimento del militare nell’ordinamento delle Forze armate: una differente impostazione”, 33. Puglia - Bari: I sez. L’analisi del provvedimento di trasferimento in ambito militare presenta, quindi, una prima difficoltà oggettiva nel reperimento delle fonti normative attraverso le quali poter ricostruire il sistema giuridico di riferimento (questo spiega anche - parzialmente - i differenti e confliggenti orientamenti giurisprudenziali degli organi di giustizia amministrativa). “Da quanto appreso – continua il sindacato –  inoltre nel personale serpeggia malcontento, in quanto tale procedura di trasferimento è altamente squalificante, avvilente e demotivante e sta portando a situazioni lavorative stressanti che, anche in considerazione dei recenti avvenimenti di cronaca, solleciterebbero ulteriormente la psiche del personale che svolge un lavoro di per sé logorante. New York City FC - Trasferimenti 2020 | Transfermarkt Per usare questa pagina è necessario attivare Javascript 10 e 24 l. n. 241/1990. Sequestro di…, Puglia, operazione della Finanza su presunte truffe alla Regione: in arresto…. L’intero settore è stato sottoposto alla disciplina del codice civile (in particolare alla parte relativa al lavoro nell’impresa in generale: capo I, titolo II, libro V) in quanto compatibile con il sistema introdotto dai predetti decreti legislativi. Stato, IV sez., 21/1/1997 n. 33; 29/1/1996 n. 85; 16/11/1993 n. 1017; 1/6/1993 n. 573; 3/2/1992 n. 142; 16/7/1991 n. 597; 22/1/1990 n.25; 10/5/1988 n. 393; 17/10/1984 n. 763; T.A.R. 26/06/2020. È chiaro che le norme, così come formulate, non consentono - assolutamente - di riconoscere al personale militare un vero e proprio diritto alla sede di servizio, né - tantomeno - di ritenere operante in questo ambito un presunto principio alla tendenziale stabilità del posto(11). Y1 - Personale Docente (196.70 Kb) Allegato C4 - Personale Docente (113.16 Kb) Mod. Stat., IV Sez., 16 luglio 1991, n. 597; Cons. e disciplinarmente (art. Però, ora - se ci si ammala - piuttosto che morir, si marca visita. (Ufficio Relazioni con il Pubblico), Ente Editoriale per l'Arma dei Carabinieri, Modulo per la richiesta di pubblicazione articoli, Amici dell'Arma - Le foto inviate dai nostri utenti, Roma - 198° Annuale di Fondazione dell'Arma dei Carabinieri, Titolare del potere sostitutivo per l'area tecnico-operativa del Ministero della Difesa. Regolamento d'istruzione e di servizio per l'Arma dei Carabinieri - 1892. Attualmente la disciplina relativa è contenuta nel d. lg. With some 24-28 pages out of 40 devoted to the sport on a daily basis, much of the journalism is speculative and sensationalist rather than the pure reporting of matches. ; PIANIFICAZIONE ANNUALE DEI TRASFERIMENTI A DOMANDA ANNO 2020 DISPOSIZIONI GENERALI Con la presente – conclude –  si chiede alle autorità preposte di voler valutare una proposta di abrogazione della circolare in questione”. Stat., IV Sez., 17 ottobre 1984, n. 763: “In tema di onere della motivazione degli atti amministrativi, il dovere dell’amministrazione di ‘clare loqui’ va inteso con riferimento anche a ciò che il destinatario dell’atto già conosce, o ha ragione di conoscere; nella fattispecie, è da presumere che un ufficiale di carriera sappia che la promozione al grado superiore comporta, o può comportare, l’assegnazione ad altro ufficio, eventualmente anche in altra sede, e che pertanto, intervenendo un provvedimento di assegnazione ad altro ufficio, sia in grado di rendersi conto del motivo che lo giustifica, anche se non enunciato nell’atto.” (16) - Vedi: V. CERULLI-IRELLI (2000), Corso di diritto amministrativo, 439. Lazio - II sez., 24/11/1995 n. 1806; T.A.R. Comando Carabinieri Antifalsificazione Monetaria; (10) - Vedi i seguenti articoli: 19 l. n. 113/1954, 14 l. n. 599/1954, 2 l. n. 260/1957, 6 l. n. 1168/1961, 10 l. n. Normativa e prove sperimentali di ripristino. Sardegna 10/1/1997 n. 18; T.A.R. Sul punto: G. PAVICH (1996), “Riflessi della legge sulla trasparenza sui provvedimenti tipici dell’Amministrazione militare”, 61. L’esercizio della giurisdizione sul personale militare all’estero nella prassi degli Status of Forces Agreements, Il falso d’arte. (62) - “... si deve, pertanto, tendere a sviluppare nei dipendenti il sentimento dell’iniziativa, inculcando in essi la coscienza della dignità personale e del proprio valore, come uomo, come soldato e come tutore dell’ordine ... E perciò anche il semplice carabiniere dev’essere perfettamente convinto ch’egli è personalmente ed unicamente responsabile delle sue azioni, sia in servizio che fuori servizio, e che egli, quale individuo pienamente cosciente, deve sapersi comportare in modo ineccepibile anche senza la guida diretta del superiore, il cui controllo continuo, ove si rendesse necessario, verrebbe a menomare la sua personalità. Un primo bilancio, La disciplina militare tra etica e diritto, Verifica della validità e dell'efficacia delle vigenti sanzioni disciplinari di corpo e di stato, Spunti di riflessione per una modifica del sistema sanzionatorio disciplinare, I Codici Penali Militari vecchi problemi e nuove proposte, La Giustizia Militare attuale assetto e possibile evoluzione, Le pene accessorie e gli effetti extrapenali del giudicato, Ipotesi di lavoro in tema di deflazione penale, Una riflessione sul nuovo ruolo delle forze armate. (58) - Vedi in particolare il n. 386 del R.G.A. (17) - Ibidem, 433. Devianza e gruppi di adolescenti. Per quanto concerne l’impiego effettivo (al di là - quindi - di situazioni sospensive e naturalmente interruttive) è significativo che le varie leggi prescrivano la necessaria, astratta, idoneità al servizio presso qualsiasi reparto, comando, ufficio, specialità (e a bordo per gli appartenenti alla Marina): in sintesi, dovunque(10). A questo riguardo non possiamo non fare riferimento ai divergenti orientamenti giurisprudenziali nella materia, in particolare a quel filone interpretativo, peraltro predominante, che configura il trasferimento come ordine gerarchico militare, a fronte del quale il personale interessato non può opporre alcuna situazione giuridicamente tutelabile in sede di contenzioso giurisdizionale(38). Una preventiva acquisizione degli elementi di fatto consente anche di prevenire il contenzioso amministrativo e giurisdizionale sicuramente gravoso per il dipendente e la stessa amministrazione. Si veda inoltre la seguente massima, estremamente indicativa: “Il provvedimento di trasferimento d’ufficio di un maresciallo dei carabinieri in una sede di servizio di minore rilevanza è illegittimo se non accompagnato dall’indicazione delle ragioni che ne hanno consigliato l’adozione.”: T.A.R. La repressione "diretta" della Corte: arresto e consegna. Il trasferimento come modificazione del rapporto d’impiego, 3. Rassegna N.2. (34) - Vedi il testo dell’articolo alla nota (3). Stat., IV Sez., 10 maggio 1988, n. 393. Sulla circolare del Comando Generale dei Carabinieri n. 912001-1/T-1-5-1/Pers. 5. (61) - È chiaro che l’ordine gerarchico militare costituisce una delle possibili modalità di veicolazione della volontà del superiore nei confronti dei militari subordinati, per l’adempimento del servizio e più in generale per l’assolvimento dei compiti istituzionali. Nella stessa tabella, nella materia “impiego sottufficiali e militari di truppa”, troviamo, al n. 5, i procedimenti di trasferimento di sede di sottufficiali e carabinieri (e revoca), anche con eventuale scambio di sede, distinti anch’essi in “d’autorità” (con termini di 90 giorni) e “a domanda” (con termini di 240 giorni). : G. VIGNOCCHI - G. GHETTI (1991), Corso di diritto pubblico, 603. Centro responsabile: 0101 Segreteria Affari generali Piano Esecutivo di Gestione - Esercizio Finanziario 2020 Pag.1 PARTE I - ENTRATA Responsabile: Dr. Paolo DI MAGGIO COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA Valuta: EURO Codice Denominazione Centro gestore Conto finanziario Previsione di Competenza Previsione di Cassa Titolo II TRASFERIMENTI CORRENTI Prima della privatizzazione del rapporto di pubblico impiego civile(3), per questa categoria di dipendenti statali il trasferimento era un provvedimento che trovava specifica regolamentazione nell’apposito Testo Unico, approvato con d.P.R. sic., 1° giugno 1993, n. 216. marzo 18 2020 Avviso sospensione accettazione esito E successo a Pontinia, in provincia di Latina, e a Zafferana Etnea, provincia di Catania. Qualche perplessità suscita l’applicazione della ricostruzione giurisprudenziale del provvedimento di trasferimento, riguardo proprio a quei trasferimenti “per servizio” non dettati da particolari ragioni contingenti o d’urgenza, ma rientranti in una programmazione preordinata. 31 luglio 2020 In sostanza la revoca comporta un riesame delle circostanze di fatto che hanno rappresentato i presupposti fondanti il provvedimento di trasferimento. Questo schema risponde di massima ai cosiddetti trasferimenti “d’autorità” o “per servizio”, ma analoghe considerazioni possono essere svolte anche riguardo ai trasferimenti “a domanda”. Allo stato non si può affermare che vi sia una, sia pur timida, tendenza a mutare le prospettive giurisprudenziali, a fronte delle quali l’Amministrazione militare tende a superare le conseguenze più estreme di simili orientamenti attraverso consolidate prassi che tendono preventivamente a far emergere e canalizzare gli interessi privati dei dipendenti. 301), Decreto Legge 13 maggio 1991, n. 152, (convertito nella legge 12 luglio 1991, n. 203), Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 luglio 2002, Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 12 dicembre 2001, Il nuovo diritto penale militare per le operazioni multinazionali, Criminalità colposa e circolazione stradale l'effettiva della sanzione tra applicazione e aumenti di pena, La comunicazione interna tra cambiamento culturale e innovazioni organizzative, La nuova normativa in tema di terrorismo internazionale, Terrorismo internazionale contemporaneo: realtà a confronto, Contemporany internacional terrorism: coparatie patterns, ROE PER AUCON/KFOR (estratto). Regolamenti generali dell'Arma dei Carabinieri. In questo senso le amministrazioni militari predispongono promemoria annuali, commissioni itineranti ed altro, la cui valenza non è certamente riconducibile ad alcuna aspettativa di fatto o di diritto, né tantomeno a situazioni giuridiche soggettive in qualche modo tutelabili. 833/1961. Questi ultimi autori, però, sottolineano come il provvedimento di trasferimento non incida in alcun modo sul rapporto. Trasferimenti del personale docente e tecnico amministrativo A.A. 2019/2020 [AT 2019 Atti generali] OM n. 598 del 28/06/2019 (255.50 Kb) Mod. Per quanto riguarda, inoltre, l’obbligo di motivazione, le posizioni della giurisprudenza sono per la verità più sfumate di quel che sembri. L’Amministrazione della difesa in ottemperanza alle predette disposizioni ha adottato, con appositi decreti ministeriali, tre regolamenti: “Regolamento recante disposizioni di attuazione degli articoli 2 e 4 della legge 7 agosto 1990, n. 241, nell’ambito dell’Amministrazione della difesa” (d.m. In generale la domanda di revoca può essere respinta (con sopravvivenza del provvedimento di trasferimento) o accolta con conseguente eliminazione dell’atto amministrativo, il quale non ha più alcuna efficacia e non può produrre più alcun effetto giuridico. Ancora nella medesima materia, al n. 8, troviamo i procedimenti di trasferimento della truppa di leva (con termine di 240 giorni)(22). (13) - Vedi i seguenti articoli: 9 d. lgs. (57) - Non si può non accennare ad un’autorevole dottrina che tende a superare i limiti della legittimità formale dell’agire amministrativo attraverso un’utilizzazione più incisiva del vizio di violazione di legge. I fondamenti giuridici dei tribunali dell'AJA e di Arusha. Mar. L’esercizio del potere discrezionale, quindi, le concrete scelte e valutazioni dell’amministrazione, non può tenere ai margini i principi generali e i principi fondamentali, quali sono quelli desumibili, in primo luogo dalla Costituzione, ma anche dal codice civile e da alcune leggi fondamentali che esprimono i valori che sono lo stesso presupposto del vivere associato: “La profonda, difficile realtà è che l’amministrazione è soggetta all’ordinamento nel suo complesso, come ogni altro soggetto: e che quindi essa nella sua azione - nella sua valutazione discrezionale - deve seguire un parametro di legittimità costituito non solo dalla legge della cui applicazione si tratta, ma da tutto il sistema giuridico, nel quale trovano posto, allo stesso titolo, la sua discrezionalità ed i valori assunti dalla Costituzione a fondamento e presupposto del sistema sociale in cui si organizza la comunità nazionale”.